Per saperne di più

Famiglia Francescana Secolare

Cardinali e Vescovi

Vescovo di Pacnemunis e primo Vicario Apostolico di Riohacha (Colombia)
* Trasacco (AQ) 24 marzo 1916 figlio di Luigi e di Concetta Mari
Parrocchia di San Cesidio

† L'Aquila 21 Dicembre 1965 - Convento dei Santi Francesco e Chiara

Età 49; Religione 33;
Sacerdozio 26; Episcopato 11.

EUSEBIO Settimio Mari da Trasacco ,
Vestito il 22 ottobre 1932. Professo semplice il 24 ottobre 1933. Professo Solenne il 26 settembre 1937. Sacerdote il 23 luglio 1939.

Predicatore il 6 marzo 1953. Insegnante dal 1953. Direttore del Seminario Serafico dal 1953-55. Predicatore il 2 luglio 1940. Insegnane dal 1940-43. Consegue la Maturità classica a L'Aquila nel 1942. Segretario Provinciale nel 1941-43. Direttore dello Studentato nel 1942-44. Definitore Provinciale nel 1944-47. Vice Segretario Generale nel 1946-48. Ministro Provinciale nel 1947-49 e nel 1950-52. Rappresentante legale della Provincia nel 1952-54. Custode Generale nel 1953-55. Consegue la Laurea in Lettere a Roma nel 1952. Assistente diocesano del Maestri Cattolici.

Nonimato Primo Vicario Apostolico di Riohachia il 21 febbraio 1954 e consacrato Vescovo titolare di Pacnemunis il 1 maggio 1954.

Prodigò le sue ottime energie a servizio dell'Ordine e della Chiesa, nella Provincia nell'Ordine e nella Missione colombiana che volle e diresse con animo aperto e inflessibile, dedicandovi tutto se stesso, curando particolarmente la gioventù e l'espansione del ministero apostolico. Scrittore e poeta, sempre signore della parola, fondò e di­resse La Cruz dal 1956 e Amanecer (Aurora) per la gioventù. Par­tecipò alle Sessioni del Concilio Vaticano II.

Il 21 Dicembre 1965 sorella morte lo colse da questo mondo dopo un lungo martirio corporale accettato con animo serafico: «muoio sereno, muoio contento».

Cookie Policy