Novità - Eventi di rilievo

La nostra spiritualità francescano-cappuccina gode di un ricco patrimonio a partire dalla vita e spiritualità dei nostri fondatori: S. Francesco e S. Chiara. Ma il buon Dio, nel corso degli anni, ha conferito al nostro Ordine anche nuovi santi e mistici, la cui vita e opera hanno avuto una profonda influenza sulla spiritualità odierna. Uno di questi personaggi ricchi e belli è la mistica italiana, la clarissa cappuccina, la stigmatizzata - S. Veronica Giuliani (1660-1727). La sua spiritualità e il suo patrimonio letterario sono una miniera per i ricercatori contemporanei, ma non solo. È anche fonte di ispirazione per i fratelli e le sorelle di oggi, seguaci di Francesco e Chiara, nella ricerca delle vie che Dio ci ha indicato e continua a mostrarci attraverso la vita.

Santa Veronica ha lasciato in eredità spirituale migliaia di pagine di manoscritti, appunti spirituali e mistici, che sono una ricca fonte per coloro che cercano le vie di Dio anche oggi. Le sue opere e gli studi dedicati a questa Santa sono stati tradotti in molte lingue.

Ecco perché vi invitiamo a un viaggio virtuale nei luoghi legati alla sua vita. Situato nell'Italia centrale, nelle Marche, il comune di Mercatello sul Metauro è la sua città natale, il luogo dove è cresciuta e dove è maturata la sua vocazione. Proprio là oggi c'è un convento delle Monache Cappuccine, che sorge sul luogo della casa della sua famiglia. C'è anche un museo con molti “oggetti” conservati, compresi quelli dell'infanzia, e una chiesa dedicata al suo nome. In questa città Veronica fu battezzata nella Collegiata di S. Pietro e Paolo, dove ancora oggi si trova un fonte battesimale in cui la santa ricevette il sacramento, ricevendo il nome di Ursola. Tutti questi luoghi possono essere visti nelle gallerie fotografiche e in 3 film girati da questo luogo.

Un altro paese a 35 km da Mercatello è Città di Castello, qui S. Veronica trascorse tutta la sua vita religiosa, sperimentò rivelazioni mistiche e ricevette il dono delle stigmate. Essendo stata per molti anni maestra delle novizie e superiora, ha influenzato lo sviluppo spirituale delle singole sorelle e dell'intera comunità. Partì per la casa del Padre all'età di 67 anni, di cui 50 trascorsi in questo convento.

Ancora oggi qui vivono suore Clarisse di clausura, che osservano la rigida regola di vita lasciata da S. Chiara. Una parte del monastero, invece, è stato trasformato in museo dedicato alla persona della Santa stigmatizzata. I numerosi reperti della vita della santa ivi raccolti, ne documentano la vita e la spiritualità.

Nelle gallerie fotografiche e video presentate è possibile “visitare” lo stesso monastero della Santa, il museo con le reliquie e i cimeli della santa, la cella dove è vissuta, dove anche ha ricevuto le stimmate, il coro religioso delle suore, il giardino del monastero, nonché il luogo dove ha esalato il suo ultimo respiro.

Vi invitiamo a un pellegrinaggio virtuale nei luoghi della vita di Santa Veronica, incoraggiando allo stesso tempo a raggiungere i suoi testi, e anche oggi, nel XXI secolo, a scoprire il nostro personale cammino verso Dio grazie a guide esperte sulla via della santità.

I materiali disponibili nelle gallerie fotografiche sono stati resi disponibili in alta definizione nei nostri Cappuccini Creative Commons. Tutte le foto sono state scattate dal nostro confratello Paweł Teperski OFMCap e sono a disposizione per l'uso legale di fratelli e sorelle. Pertanto, possono essere utilizzati legalmente sia nella preparazione di materiale cartaceo che sui siti web, volendo promuovere la vita e la spiritualità di Santa Veronica Giuliani.

(fonte: https://www.ofmcap.org/it/notizie/altre-notizie/item/5174-santa-veronica-giuliani)